Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cittadinanza per matrimonio

 

Cittadinanza per matrimonio

 

ATTENZIONE: La consegna dell'atto di matrimonio presso un Ufficio consolare NON avvia la richiesta di concessione della cittadinanza.

NOTA BENE: Tutti gli atti di stato civile formati in Venezuela, da presentare a questo Consolato Generale, devono essere copia fotostatica dell’atto originale, recante le firme dei dichiaranti e dei testimoni, timbro e firma dell’Autorità locale. Gli atti devono, inoltre, essere provvisti di Apostille, nonché tradotti dalla lingua originale all’italiano. Soltanto se l’atto di stato civile reca errori tanto gravi da impedire l’identificazione delle persone menzionate sarà necessario rettificare il documento, tramite apposizione di nota a margine.

Cittadinanza per matrimonio avvenuto prima del 27.04.1983
Le donne straniere coniugate con un cittadino italiano prima del 27.04.1983 acquistano automaticamente la cittadinanza italiana.

Gli uomini NON acquistano la cittadinanza per matrimonio automaticamente e, per avviare la richiesta di concessione della cittadinanza italiana, devono seguire la procedura della legge 91/92.

Al fine di formalizzare la cittadinanza, le richiedenti dovranno presentare la seguente documentazione:

  1. Atto di nascita debitamente legalizzato e tradotto. L'atto deve essere una copia rilasciata dall’Ufficio del Registro e dalla quale risultino le firme di: colui o colei che registra la nascita, dei testimoni e dell'ufficiale di stato civile. NON verranno accettati certificati carenti dei requisiti essenziali.
  2. Copia dell'atto di nascita, formato A4 (carta) e stampato su un solo lato del foglio.
  3. Estratto dell'atto di matrimonio in originale o in copia, rilasciato dal Comune di trascrizione.
  4. Scheda di richiesta della cittadinanza iure matrimonii, debitamente compilata e sottoscritta.
  5. Il giorno della consegna della suddetta documentazione, occorre eseguire in Consolato il pagamento, con carta di debito, di 306,00 BD.




Istanza di cittadinanza per matrimonio avvenuto dopo il 27.04.1983 (Art. 5 della legge n. 91/92)

ATTENZIONE: Una volta avviata la pratica di richiesta di cittadinanza per matrimonio, il competente Ministero dell'Interno ha due (2) anni prorogabili a tre (3) per il rilascio del Decreto di concessione della cittadinanza italiana.


La richiesta di cittadinanza per matrimonio può essere presentata solo se esistono i due seguenti requisiti:

  • Il richiedente deve essere sposato con un cittadino italiano da almeno 3 anni (o da 1 anno qualora abbia un figlio in comune con il coniuge italiano).
  • L'atto di matrimonio deve essere stato trascritto presso un Comune italiano.


Per richiedere la cittadinanza per matrimonio, l'interessato dovrà presentare la seguente documentazione:

  1. Estratto per riassunto dell'atto di matrimonio (anche in copia) emesso dal Comune di trascrizione.
  2. Atto di nascita debitamente legalizzato e tradotto. L'atto deve essere rilasciato dall’Ufficio del Registro e deve riportare le firme di: colui o colei che registra la nascita, dei testimoni e dell'ufficiale di stato civile. NON verranno accettati certificati carenti dei requisiti essenziali.
  3. Certificazione, di livello B1 o superiore, attestante la conoscenza della lingua italiana. Per informazioni su questo requisito potete visitare il seguente link. REQUISITO INDISPENSABILE. NON CI SONO DEROGHE.
  4. Precedenti penali del paese di origine e degli eventuali paesi di residenza, debitamente legalizzati e tradotti. Si consiglia di richiedere tale documento per ultimo, in quanto è l'unico che scade: ha una validità di 6 mesi. I richiedenti che abbiano vissuto negli Stati Uniti dovranno presentare i precedenti penali Statali e i precedenti penali Federali (rilasciati dal FBI).
  5. Copia del passaporto, in corso di validità, del richiedente.
  6. Ricevuta del versamento di 250 (duecentocinquanta) euro effettuato nel conto corrente della banca Poste Italiane intestato al Ministero dell'Interno D.L.C.I. - Cittadinanza.
    Nel campo "causale" l'interessato dovrà indicare: nome e cognome del richiedente - Istanza cittadinanza per matrimonio. Es. Jose Pérez - Istanza cittadinanza per matrimonio.
    Codice IBAN (di 27 caratteri): IT54D0760103200000000809020
    Codice BIC/SWIFT di Poste Italiane:
    Per bonifici esteri: BPPIITRRXXX
    Per operazioni EUROGIRO: BIPPITRA


L'atto di nascita e ogni precedente penale saranno legalizzati dall'Ufficio Demografici il giorno dell'appuntamento. Il richiedente dovrà pagare con carta di debito, per ciascun documento legalizzato, la percezione consolare vigente che corrisponde all'Art. 69. Si prega pertanto di voler provvedere a quanto necessario per effettuare il pagamento.

Soltanto dopo aver presentato la documentazione presso la Rappresentanza consolare competente, l'interessato potrà procedere a registrarsi nel portale del Ministero dell'interno, a compilare il modello di domanda e a caricare la documentazione richiesta.

Portale del Ministero dell'Interno: https://portaleservizi.dlci.interno.it/AliCittadinanza/ali/home.htm

Quando l'istanza sarà stata caricata sul sito, il richiedente dovrà attendere il messaggio che arriverà dal portale con ulteriori istruzioni.

NOTA BENE: Per evitare che la domanda venga rigettata e che la documentazione scada, i richiedenti sono pregati di registrarsi e di compilare il modulo on-line con i dati riportati puntualmente nell'estratto dell'atto di matrimonio. Si prega altresì di voler scansionare e caricare la documentazione in modo corretto.



Giuramento
Il giorno del giuramento il richiedente dovrà presentarsi, presso questo Consolato Generale, e consegnare la seguente documentazione:

  1. Copia dell’atto di matrimonio aggiornato.
  2. Copia della cédula de idendidad sua e del coniuge italiano: si fa presente che il documento deve indicare lo stato civile coniugato.





123